cartina
Le Croci d'Amore...
"LE MIE CROCI SONO IL BALUARDO CONTRO IL MALE
"

Visto il rifiuto da parte della chiesa francese all'invito, fatto attraverso Madeleine Aumont, riguardante la costruzione della Croce Gloriosa a Dozulè, Gesù chiese a JNSR (una signora francese, madre di famiglia) che venissero costruite in qualsiasi posto elevato delle città e paesi quelle croci luminose che riproducono in scala 1:100 la Croce Gloriosa (e l'altezza del Golgota), tante piccole Dozulè nel mondo, le Croci d'Amore.
J.N.S.R. (mess. 16 luglio 1996): «... Dio non vi chiede mai l'impossibile e in tutto ciò che farete per Me, troverete la ricompensa nell'atto stesso che compirete per la Mia Gloria. Io sono con voi in tutto ciò che farete affinché regni la Mia Santa Croce sul Mondo intero, perché è con la Mia Santa Croce che annuncio la Mia Venuta nella Gloria. Noi vinceremo con la Mia Croce. Essa deve essere come l'eco che si ripete all'infinito, rimbalzando di monte in monte. Migliaia di voci, migliaia di Croci che stanno per innalzarsi sul mondo intero: la Croce fa fuggire il Male. Si, avete capito giusto: è per mostrare ai popoli che devono vivere all'ombra della Mia Croce; per questo motivo esse devono essere luminose; saranno numerose come le Stelle della terra, accese grazie all'uomo che ha obbedito alla Volontà di Dio, stelle accese per Maria, la Stella del mare, la Stella di Sion, la Stella delle Nazioni; per formare la Rosa di Maria, che profumerà la terra asfissiata dall'odore nauseabondo del peccato... Dio vuole salvarvi. Dio viene a salvarvi... ATTRAVERSO L'UOMO, voglio accendere un campo di stelle sulla terra; voglio che egli vi partecipi... in onore della Mia Santa Madre desidero due colori: bianco e azzurro, perché la Mia Santissima Madre è ai piedi della Croce, al Golgota stava in piedi dinnanzi al Crocifisso d'Amore. È la Rosa bianca di purezza che ha in Sé la fede, la speranza, la carità. Ha riempito il suo velo, azzurro come il cielo, di tutte le Sue sante Grazie: ad ogni Croce lo dispiegherà ai Suoi Pigli... Tutte le Croci che edificherete, avranno dimensioni rappresentative della Mia Santa Croce Gloriosa di Dozulè, di quella che Io ho chiesto alla Chiesa, perché è lei sola che deve renderMi questa Gloria. VOI LE COSTRUIRETE IN SCALA UNO A CENTO su alture di media altezza, perché la Mia Croce di 738 metri deve dominare su tutte le Croci, perché la Mia Croce Gloriosa è il Gesù Risuscitato. Io vedrò queste Croci innalzarsi, come voci che Mi chiamano, perché gli uomini verranno a pregarvi, affinché Dio ritorni presto. Ve l'ho detto: è con la Mia Croce e con il Rosario della Mia Santa Madre che vinceremo il Mondo e il tempo. Migliaia di Croci, migliaia di Rosari,.. è la Luce che guida il non credente..."
(Mess. 28 agosto 1996):«... Ogni Croce sarà piantata come una sentinella che veglia su di voi, perché la città dove sarà elevata la Mia Croce sarà sotto la Mia protezione. Tutti i giorni, ai piedi di ciascuna delle Mie Croci, pregate con amore e con la certezza che Io sono là, la preghiera quotidiana di Dozulè. I bracci disposti da Est ad Ovest vi stringeranno nella Mia Misericordia. Le Mie Croci... si opporranno al Male... LE MIE CROCI SONO IL BALUARDO CONTRO IL MALE. Esse saranno benedette dal santo sacerdote che comprenderà qual è la forza della Croce; lui stesso avrà la forza di Dio. Esse formeranno le porte che chiuderanno le vostre città, le vostre campagne, proteggendovi così dalla tempesta che infierirà al di fuori...». Con questo messaggio Dio vuole salvare il mondo: «Il mondo non troverà pace - dice Gesù il 25/12/1975 - finché non conoscerà il mio Messaggio e non lo metterà in pratica». Sta a noi accogliere con fede e riconoscenza il richiamo d'amore e misericordia dato dal Signore a Dozulè.


La Rivelazione Daniele Vangeli Apocalisse La Salette Fatima Garabandal Medjugorje Dozulé JNSR Conchiglia